Misure di contenimento "Coronavirus" - smart working Robyone

Visto il DPCM del 9 marzo 2020, Robyone ha ritenuto opportuno attivare la modalità di smart-working (lavoro agile) per i propri collaboratori, pertanto, al momento, non siamo più raggiungibili telefonicamente o via mail ma solo attraverso la modalità di ticket inserita all’interno del vostro ONEDESK alla voce “assistenza”.

Inoltre, rispettando le indicazioni di limitare gli spostamenti solo per effettive urgenze e per senso di responsabilità nel tentativo di contenere il dilagare del “Coronavirus” abbiamo deciso di annullare gli appuntamenti in presenza, cercando di favorire nuove modalità telematiche attraverso la videoconferenza ove possibile. Sarete contattati dal nostro staff per concordare tempi e modalità.

Certi nella collaborazione e nel senso di responsabilità di tutti per arginare questa epidemia che sta affliggendo il nostro Paese, auspichiamo di poter ripristinare al più presto la normale attività lavorativa.

#iorestoacasa

231/2001: Responsabilità amministrativa

Il Decreto legislativo 231/2001 ha introdotto, per la prima volta nel nostro ordinamento, la previsione di una responsabilità personale e diretta dell'ente, pubblico e privato, per una serie di reati commessi da persone fisiche ad essi legate, che abbiano agito nell'interesse o a vantaggio degli stessi. Questa si aggiunge, senza sostituirsi, a quella (da sempre esistita) delle persone fisiche che hanno materialmente commesso il reato.

Il decreto, a seguito della convenzione di Bruxelles del 26/07/1955, ha introdotto la responsabilità per i reati commessi da:

  • da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione dell’ente o di una sua unità organizzativa dotata di autonomia finanziaria e funzionale;
  • da persone che di fatto esercitano la gestione ed il controllo;
  • da persone sottoposte alla direzione ed alla vigilanza di uno dei soggetti sopra indicati.

Viene previsto un meccanismo di salvaguardia per gli enti che abbiano adottato o stiano adottando modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati commessi.

RobyOne mette a disposizione la propria conoscenza, per affiancare gli enti a definire il modello organizzativo e formare il personale.

Robyone offrirà questo nuovo servizio dal 2020.